Agopuntura

L’approccio globale dell’Agopuntura: curarsi con la medicina cinese

Tecnica terapeutica della Medicina tradizionale cinese, giunta ai nostri giorni dopo duemila anni di pratica clinica, l’agopuntura ha avuto grande rivalutazione e diffusione nazionale e internazionale con l’appoggio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. I medici agopuntori sono oggi in grado, attraverso un approccio globale al paziente e la stimolazione di punti cutanei, di affrontare e risolvere numerose malattie acute e croniche.

La Medicina Cinese è nota per la sua capacità di diagnosticare l’origine dei disturbi e li cura alla radice, non limitandosi a dare sollievo ai sintomi.

L’Ambulatorio è affidato a Maria Grazia Rusconi, anestesista e rianimatore diplomata in Agopuntura, dirigente medico dell’Azienda Ospedaliera di Garbagnate.

Principali patologie e trattamenti

L’ Anestesista agopuntore effettua la stimolazione indolore di punti cutanei per affrontare e risolvere:

  • Cervicalgia
  • Cefalee
  • Nevralgia del trigemino
  • Vertigini e acufeni
  • Dolori articolari e muscolari
  • Disturbi del sonno
  • Sindromi ansiose e da stress
  • Disturbi gastrointestinali (stipsi, gonfiore addominale)
  • Alterazioni mestruali e problemi della menopausa
  • Sterilità e impotenza
  • Obesità e sovrappeso

Puoi prenotare trattamenti di Agopuntura o richiedere informazioni anche da qui.

Leggi tutto

Storia dell’Agopuntura

Tecnica di lungo corso derivata dalla medicina tradizionale cinese, l’agopuntura è una metodologia terapeutica basata sull’inserimento di sottilissimi aghi in punti precisi del corpo dove vengono individuati i cosiddetti meridiani in cui scorre l’energia vitale detta Qi. Concetto molto caro e ampiamente approfondito in letteratura, il Qi ha tre principali declinazioni: il Yin-Qi, ovvero l’energia che deriva dagli alimenti assunti; il Tian-Qi, identificabile con la respirazione; e il Jing, che potremmo oggi sovrapporre al concetto di DNA o patrimonio genetico, poiché viene descritto come l’insieme delle caratteristiche e informazioni ereditate dai genitori. Andando a stimolare determinati punti dell’organismo, l’agopuntura punta a ripristinare un flusso ottimale del Qi, attenuando o rimuovendo del tutto diverse problematiche dolorose, fastidiose o invalidanti.

Agopuntura e approccio olistico

Nella medicina tradizionale cinese, l’organismo umano viene considerato nel suo insieme, come un tutt’uno in cui ogni parte è in correlazione con le altre. Si parla per questo di medicina olistica, un approccio secondo cui l’equilibrio del corpo è strettamente legato anche a quello dello spirito, o, secondo una definizione più consona alla medicina occidentale, della psiche. Ciò non significa che le malattie psicosomatiche dipendano dal legame fra corpo e mente, ma più propriamente che vadano considerate nel complesso e articolato sistema uomo, tenendo conto delle interconnessioni tra fattori biologici, psicologici e socio-ambientali.

In questo frame teorico ed empirico va considerata anche l’importanza che l’agopuntura attribuisce al Qi, ovvero l’energia vitale che percorre e pervade tutto l’organismo attraverso i meridiani o canali energetici, consentendo l’armonia corporea e spirituale o psichica. Quando il flusso energetico vitale subisce alterazioni, l’equilibrio del sistema uomo ne risente, con conseguenze negative sulla salute psicofisica che possono generare condizioni favorevoli all’insorgere di malattie.

Agopuntura: come funziona e in cosa consiste il trattamento

L’agopuntura va a sollecitare punti ben precisi individuati lungo i meridiani del Qi, inducendo reazioni positive nell’organismo senza bisogno di farmaci o trattamenti più invasivi. Terapia dolce e minimamente invasiva, l’agopuntura utilizza aghi sottilissimi sterili e monouso, che vengono inseriti e lasciati in sede per un periodo di tempo stabilito in base alla problematica da trattare, al luogo di inserimento e alle condizioni della persona.

In genere, la seduta ha una durata di 30-50 minuti, durante i quali il paziente resta disteso comodamente e viene invitato a rilassarsi. Solitamente non è necessario spogliarsi, eccetto per i punti indicati dal medico, che dovranno essere liberati dagli indumenti (caviglie, polsi, spalle, collo, braccia etc.). Al termine del trattamento, il paziente è in grado di lasciare lo studio autonomamente e riprendere le normali attività quotidiane: l’agopuntura non presenta infatti particolari rischi o effetti collaterali, anzi spesso induce un senso di benessere, rilassamento e persino euforia.

A cosa serve l’agopuntura

L’agopuntura rafforza la resistenza dell’organismo, stimolando una reazione positiva non solo sul sintomo o dolore avvertito, ma anche in profondità e nel lungo termine sulla radice del problema, prevenendo, rallentando, arrestando o invertendo il decorso di numerose condizioni patologiche. L’agopuntura è particolarmente efficace nel trattamento di disturbi psico-fisici minori, in alternativa alla terapia tradizionale con i farmaci. Il trattamento con gli aghi può essere efficace per riequilibrare il tono dell’umore in caso di ansia, stress o altra difficoltà emotive, oltre che per emicrania, cefalea muscolo-tensiva, dolori cervicali, dorsali e lombari e contratture.

L’efficacia dell’agopuntura si estende anche al trattamento delle problematiche legate all’infertilità di coppia, alla menopausa e alla pre-menopausa, con attenuazione delle vampate e di altri sintomi come vertigini e palpitazioni, disturbi osteo-articolari, insonnia, nervosismo, ansia e depressione. Le indicazioni al trattamento con agopuntura si estendono al dolore cronico, articolare o post-operatorio, a nausea e vomito e ai disturbi del sonno.

Agopuntura in Lombardia

Metodica terapeutica dolce e minimamente invasiva, priva di rischi, controindicazioni ed effetti collaterali, l’agopuntura può essere una valida alternativa a trattamenti farmacologici, o costituire un importante supporto nel trattamento di patologie croniche o degenerative. La sensibilità e la competenza del medico possono fare la differenza nella terapia con gli aghi: per questo è fondamentale rivolgersi a medici laureati e qualificati, in grado di elaborare un percorso di trattamento individuale. Per trattamenti di agopuntura in Lombardia, è possibile prendere appuntamento con il Centro Medico Solivo di Casatenovo, in provincia di Lecco. Comodamente raggiungibile dalle province di Lecco, Como, Varese, Monza e Brianza, Bergamo, Milano, Sondrio e Brescia, il Centro Solivo si avvale di medici specializzati nei trattamenti d’avanguardia con tecnologie e metodiche avanzate, così come nelle terapie della medicina tradizionale occidentale e orientale, come l’agopuntura.