Dermatologia pediatrica

La pelle del bambino ha caratteristiche differenti rispetto a quella dell’adulto. I più recenti studi basati sull’applicazione di tecniche in vivo non invasive hanno dimostrato che il processo di crescita che coinvolge tutti gli organi riguarda anche la pelle, che subisce cambiamenti almeno fino al secondo anno di vita. Sottile e delicata, la cute di neonati e bambini risulta priva del film lipidico che negli adulti costituisce la principale difesa epidermica rispetto alle aggressioni esterne: proprio a causa della bassa concentrazione di lipidi superficiali, all’elevato contenuto di acqua, al frequente turnover cellulare con desquamazione e al pH elevato, la pelle del bambino risulta più soggetta a dermatiti, irritazioni e arrossamenti. La cura della pelle del bambino richiede particolari attenzioni da parte di medici con grande esperienza e competenza nel campo della dermatologia neonatale e pediatrica: per una visita di dermatologia pediatrica in Lombardia, contatta la segreteria del Centro Medico Solivo di Casatenovo, in provincia di Lecco.

Dermatologia pediatrica: la pelle del neonato, del bambino e dell’adolescente

La pelle del neonato, del lattante e del bambino ha caratteristiche differenti rispetto a quella dell’adulto. La pellicola protettiva che ricopre la pelle del nascituro nella sacca uterina si degrada alla nascita, e nelle prime settimane di vita la secrezione di sebo diminuisce. Lo strato dell’epidermide risulta sottile nei primi mesi di vita, per cui la pelle è più soggetta a secchezza, irritazioni e alterazioni, oltre che più esposta all’insorgenza di infezioni e allergie.

Tra le patologie dermatologiche comuni sin dai primi giorni di vita, la crosta lattea, la dermatite atopica e gli emangiomi possono causare sintomi da fastidiosi a pericolosi se non trattati per tempo e in modo adeguato. Ulteriori problematiche riguardano la termoregolazione insufficiente determinata dalla scarsa sudorazione, e la maggiore esposizione agli effetti negativi della luce solare dovuta alla bassa produzione di melanina. Particolare attenzione è dedicata anche al controllo dei nevi e alla prevenzione del rischio di melanoma nell’adulto attraverso una corretta educazione all’esposizione solare.

La cute è l’organo più esteso del corpo umano e nel bambino ha la massima estensione rispetto al peso corporeo, di conseguenza aumentano anche i rischi di assorbimento legati all’uso di cosmetici non idonei. La dermatologia neonatale e pediatrica, che si occupa delle innumerevoli caratteristiche fisiologiche o fisiopatologiche della pelle così come dell’esordio delle malattie genetiche, riguarda anche gli adolescenti, interessati da problematiche specifiche come l’acne, che in alcuni casi può divenire una aggressiva, con ripercussioni anche a lungo termine sotto forma di esiti cicatriziali anche importanti che nel tempo potrebbero richiedere trattamenti più invasivi con il laser.

Dermatologo specializzato nel trattamento di neonati e bambini

Dermatologo specializzato nel trattamento di neonati e bambini

Oltre alle importanti differenze morfologiche e funzionali tra la pelle dell’adulto e quella del bambino, il dermatologo che si occupa di pazienti in età pediatrica deve naturalmente tener conto dell’incapacità del paziente a descrivere direttamente i sintomi. L’anamnesi viene generalmente riferita dai genitori, e occorre esperienza ed attenzione psicologica per mettere il bambino a proprio agio, rendere l’incontro a-traumatico e piacevole, tranquillizzando e coinvolgendo sia i genitori che il piccolo, e illustrando in modo chiaro e completo la condizione del bambino.

Il dermatologo specializzato nel trattamento dei bambini dovrà inoltre fornire le indicazioni necessarie alla corretta cura della pelle in termini di pulizia, idratazione e prevenzione di possibili rischi immediati o futuri. Il consulto specialistico con il dermatologo è importante in quanto permette di diagnosticare e prevenire diverse problematiche più o meno gravi e rischiose per la salute del bambino, dalle semplici dermatiti da pannolino sino alle malattie genetiche della pelle. L’educazione comportamentale deve riguardare anche la corretta esposizione alla luce solare e consigli sullo stile di vita da adottare per ridurre al minimo il rischio di problemi.

Dermatologia pediatrica: la visita

Dermatologia pediatrica: la visita

Durante la visita in dermatologia pediatrica, lo specialista si occuperà di esaminare le condizioni di salute della cute, ispezionando la pelle, le unghie e i capelli, allo scopo di prevenire, diagnosticare e trattare le anomalie cutanee eventualmente riscontrate. È importante richiedere il consulto con lo specialista della pelle dei bambini qualora si dovessero notare cambiamenti di consistenza e colore della pelle, secrezioni, eczemi o eruzioni cutanee, oppure un frequente e intenso prurito. Importante notare le modificazioni comportamentali.

La prima visita in dermatologia pediatrica ha inizio con un colloquio conoscitivo, durante il quale i genitori riferiranno la storia clinica del piccolo paziente e le ragioni specifiche del consulto, considerando tutte le possibili problematiche legate alla gravidanza, al parto o all’allattamento, incluse eventuali allergie. Quindi il medico procederà alla visita dermatologica vera e propria, esaminando direttamente la cute: in alcuni casi potrà essere sufficiente una semplice ispezione visiva, in altri possono essere utilizzate tecniche diagnostiche non invasive quali epiluminescenza o dermatoscopia digitale computerizzata per mappare, esaminare e monitorare nei anomali.

A seconda della problematica riscontrata, potrà essere necessario procedere a ulteriori esami più specifici e approfonditi o avviare terapie cosmetiche, farmacologiche, o formulare indicazioni comportamentali o chirurgiche. Il consulto con lo specialista in dermatologia pediatrica consente di alleviare o risolvere i piccoli disagi del bambino, migliorando la qualità della sua vita e dando una diagnosi certa sullo stato di salute e consigli in grado di aiutare i genitori a proteggere e curare correttamente la pelle del bambino.

Dermatologia pediatrica in Lombardia

Dermatologia pediatrica in Lombardia

La prevenzione è uno dei pilastri della medicina moderna, che riconosce l’importanza dell’organo più esteso del corpo umano e l’influenza che una serie di comportamenti possono avere sulla salute dei bambini e degli adulti che diventeranno. Particolare attenzione nella cura delle pelle del bambino va dedicata all’esposizione solare, all’uso di prodotti cosmetici di pulizia e idratazione idonei e ai primi segnali della possibile insorgenza di malattie genetiche o fattori di rischio.

I dermatologi del Centro Medico Solivo di Casatenovo, in provincia di Lecco, sono a disposizione per effettuare visite di dermatologia pediatrica su pazienti in età neonatale, pediatrica, prepuberale e adolescenziale. Il fattore umano affianca la competenza professionale nell’approccio della nostra equipe, selezionata per valorizzare la professionalità e l’esperienza individuali puntando sempre a offrire il miglior servizio, con un dialogo costante. Facilmente raggiungibile dalle province di Lecco, Como, Varese, Monza e Brianza, Bergamo, Milano, Sondrio e Brescia, il Centro Solivo punta a offrire un servizio diagnostico e terapeutico di qualità assoluta anche nel delicato settore della dermatologia pediatrica.